Evitare di far disattivare hard disk e disco USB dopo pochi minuti

Per prevenire che l’Hard Disk esterno sia disattivato automaticamente e si metta a dormire in modalità sleep, cliccare l’icona della batteria nella barra delle applicazioni e selezionare Altre opzioni risparmio energia.
Se non c’è l’icona della batteria, andare sul Pannello di Controllo e cliccare sulle Opzioni di risparmio energia.
Nella finestra che si apre selezionare una delle combinazioni, magari quella bilanciata e cliccare su Modifica impostazioni combinazione e nella finestra successiva, premere su Cambia impostazioni avanzate risparmio energia.
A questo punto individuare la voce Disco rigido e premere sul + per trovare "disattiva disco rigido dopo" e mettere 0 per per disattivare completamente la disattivazione dell’hard disk principale.
Premere su Applica e poi su OK per uscire.
Per quanto riguarda i dischi esterni e le penne USB, per evitare che si disattivino automaticamente bisognerebbe, dalla stessa lista di impostazioni avanzate, le impostazioni USB disabilitando lasospensione selettiva.

Windows 10: Disattivare aggiornamento automatico

Su Windows 10 gli aggiornamenti Windows Update vengono scaricati e installati in automatico.

Ma è bene sapere che su Windows 10 Pro (ma non sull’edizione Home) è possibile disattivare gli aggiornamenti automatici ed essere avvisati quando ce ne sono di disponibili e dunque decidere se scaricarli e installarli sul computer o meno, proprio come accadeva su Windows 7 e 8 e in tutte le altre precedenti edizioni di Windows. Vediamo come procedere.

Per ottenere ciò si dovrà modificare il comportamento dei Windows Update agendo dall’Editor Criteri di gruppo locali.
1. Nella tastiera premere la combinazione die due tasti Windows+R per richiamare la finestra di dialogo "Esegui" e come nell’esempio sotto in figura:

Finestra Esegui comando gpedit

digitare e inviare il comando gpedit.msc per aprire l’Editor Criteri di gruppo locali.

Continua a Leggere

Aggiungere in esecuzione automatica di Windows 10 e 8.1 programmi, file e applicazioni

In Windows 10 e 8 è stato rimosso il menu avvio tradizionale e quindi anche la cartella di "Esecuzione Automatica" dove trovare e aggiungere i programmi che si avviano automaticamente all’accensione del computer.

Windows 10 e 8.1, in realtà, ha integrato un modo semplice per gestire l’avvio dei programmi in modo automatico nel task manager.
Premere quindi col tasto destro sulla barra delle applicazioni nel desktop, andare in Gestione Attività e recarsi alla scheda Avvio, per controllare quali processi e applicazioni sono in esecuzione automatica.

Per ogni voce dell’elenco si può vedere, nell’ultima colonna, l’impatto sul tempo di caricamento iniziale del computer.

Continua a Leggere

Windows 8 bloccato all’avvio dal File: \BCD Error Code: 0x000000d

Problema

Quando avvii il computer con Windows 8 (oppure 8.1) rimani bloccato all’avvio e compare una schermata di ripristino (Recovery) con il messaggio di errore seguente…

“Recovery

Your PC needs to be repaired

The Boot Configuration Data file is missing some required information.

File: \BCD
Error Code: 0x000000d

You’ll need to use the recovery tools on your installation media, If you don’t have any installation media (like a disc or USB device), contact your system administrator or PC manufacturer.”

Non ci interessa minimamente cosa sia il file \BCD e perchè debba piantarsi ogni volta che installi un aggiornamento del sistema operativo. Ci interessa come poter accendere nuovamente il computer senza dover perdere tutti i dati personali.

Soluzione

Il problema nasce da un aggiornamento malriuscito di Windows quindi l’unico modo sicuro e rapido per risolvere è utilizzare la funzione di ripristino: devi eliminare l’ultimo aggiornamento installato. Puoi rimanere sereno poiché non perderai i tuoi file importanti dato che prima di eseguire un aggiornamento critico il sistema salva una copia di ripristino in automatico (se non hai modificato le impostazioni di backup e aggiornamento).

Continua a Leggere